• La mia penna non scrive
La mia penna non scrive

La mia penna non scrive

L'anno scolastico è cominciato da appena dieci giorni e Giulia è già stufa. Al mattino più la mamma la chiama, più lei s i stringe al cuscino. Nella sua stanza arriva la voce della tele accesa in cucina e l'oroscopo dice che quelli del suo segno stanno per fare un incontro importantissimo. Giulia non ha dubbi, finalmente incontrerà il ragazzo dei suoi sogni! In classe, infatti, c'è una sorpresa ad attenderla: è arrivato un nuovo compagno, Henry. È educato, elegante, si muove con gesti pacati e si esprime con parole difficili. Somiglia proprio a un piccolo lord inglese, ma è anche un tipo introverso e misterioso, e ciò l'affascina non poco. Non veste alla moda con le tute di Frankie Garage, come Manuel il bulletto della scuola, e se ne sta sempre in disparte e diffidente di tutti. Giulia è stracotta di lui e, sbirciandolo, intuisce che il compagno in realtà nasconde un segreto, custodito nel quaderno giallo da cui non si separa per nessun motivo. Da quel momento, immaginando di essere una detective, tenta in ogni modo, tra mille peripezie, di impossessarsene per scoprire il mistero e poterlo così aiutare. Stampato col "DYSLEXIE FONT" che rende facile la comprensione anche a chi ha la dislessia o altri problemi di lettura. Vedi di più