• La città che non c'è. La pianificazione al tramonto
La città che non c'è. La pianificazione al tramonto

La città che non c'è. La pianificazione al tramonto

"La città che non c'è" è quella che le donne e gli uomini continuano a desiderare e sognare, l'immagine del futuro diver so che la modernità sembra aver allontanato dalla storia, degenerando nel predominio della razionalità utilitaristica e della tecno-scienza come uniche forme del vivere e dell'agire contemporaneo. Un libro sulla pianificazione urbanistica, destinato non solo agli studenti, ma anche a tutti coloro che, intellettuali e persone comuni, avvertono il disagio crescente di un dominio del sapere specialistico e tecnico sui sentimenti, le passioni, la stessa natura. Vedi di più