• Le neuroscienze a scuola. Il buono, il brutto, il cattivo
Le neuroscienze a scuola. Il buono, il brutto, il cattivo

Le neuroscienze a scuola. Il buono, il brutto, il cattivo

Quello che sappiamo, o crediamo di sapere, sul funzionamento del cervello influenza sempre più l'insegnamento e l'appren dimento. Alcune di queste nuove pratiche educative sono buone, altre meno, alcune, infine, semplicemente insostenibili. Quelle "buone" derivano da una solida ricerca cognitiva, quelle "cattive" si basano su criteri pseudoscientifici, quelle "brutte" sono dovute ad applicazioni semplicistiche e sbagliate di teorie complesse. Sarebbe bene che neuroscienziati e insegnanti riconoscessero i limiti delle loro discipline e dialogassero di più. Introduzione di Mike Anderson. Vedi di più